Annuncio di lavoro per Concorsi 2019 per Esperti Nazionali Distaccati a tutta Italia

Ricerca offerte di lavoro per regionecerca il tuo lavoro

Ultime offerte di lavoro inseriteConcorsi 2019 per Esperti Nazionali Distaccati

Unione Europea

18/02/2019 - Aperti nuovi concorsi per Esperti Nazionali Distaccati presso l’Unione Europea.

I bandi END sono finalizzati alla selezione di Funzionari della Pubblica Amministrazione dei Paesi membri dell’UE, da impiegare a tempo determinato nel ruolo di Esperto. I candidati selezionati potranno lavorare presso il Parlamento Europeo e la Commissione Europea.

Ecco cosa sapere e come partecipare ai nuovi concorsi Unione Europea per Esperti Nazionali Distaccati.

UNIONE EUROPEA CONCORSI END 2019
Periodicamente vengono indetti concorsi per lavorare nell’UE in qualità di Esperto Nazionale Distaccato (END), all’interno di Istituzioni, Organi e Organismi europei. Questi avvisi di selezione sono rivolti a Funzionari che già lavorano presso le Amministrazioni Pubbliche centrali, regionali o locali di uno Stato membro dell’Unione Europea, disposti ad effettuare un periodo di distacco presso l’Istituzione, Organo o Organismo per il quale è stato aperto il bando.

In sostanza, i bandi Unione Europea per END offrono l’opportunità ai candidati selezionati di realizzare un’esperienza lavorativa e professionale presso l’UE che può, così, beneficiare delle loro competenze e della loro esperienza. Dato che si tratta di un periodo di distacco da l’Esperto Nazionale Distaccato rimane dipendente dell’Amministrazione Pubblica per la quale lavora, che deve garantirne la retribuzione economica, le prestazioni di sicurezza sociale e lo svolgimento della carriera professionale.

END COMMISSIONE EUROPEA
Gli incarichi professionali hanno una durata e condizioni variabili, a seconda delle specifiche norme che regolano l’istituto dell’END presso le singole Istituzioni, Organi e Organismi UE. Nel caso della Commissione europea, ad esempio, gli Esperti Nazionali Distaccati vengono impiegati per un periodo non inferiore a 6 mesi e non superiore a 2 anni, prorogabile fino a massimo 4 anni e, in casi eccezionali, per un ulteriore biennio. L’Esperto lavora a tempo pieno per la Commissione, previo rilascio di un apposito nulla osta da parte dell’Amministrazione di appartenenza, che autorizzi il distacco del Funzionario, ed è inquadrato gerarchicamente nel servizio cui è assegnato.

Un Esperto Nazionale Distaccato presso la Commissione europea può percepire la cosiddetta indennità di soggiorno, ovvero una diaria giornaliera di missione, di circa 125 Euro, oltre ad un rimborso mensile se la sua sede di origine dista oltre 150 Km da quella di distacco. La Commissione, inoltre, si fa carico dell’assicurazione per infortuni sul lavoro per l’Esperto.

Requisiti />Per svolgere un periodo di distacco presso questa Istituzione dell’UE occorre essere in servizio presso la la Pubblica Amministrazione del Paese di origine da almeno 12 mesi. Inoltre, bisogna aver maturato almeno 3 anni di esperienza nell’esercizio di funzioni amministrative, scientifiche, tecniche, di consulenza o di supervisione equivalenti a quelle delle categorie AD o AST dei Funzionari dell’Unione Europea. Per candidarsi occorre possedere un’ottima conoscenza di una delle lingue europee e conoscere un’altra lingua comunitaria a livello soddisfacente.

POSIZIONI APERTE
In questo periodo è possibile partecipare a nuovi bandi UE per Esperti Nazionali Distaccati. Le ricerche in corso sono finalizzate all’inserimento presso la Commissione Europea, all’interno dei seguenti Uffici:

DG Azione per il clima, A3 – scadenza 15 marzo;
DG Concorrenza, C1 – scadenza 15 marzo;
DG Concorrenza, D3 – scadenza 15 marzo;
DG Ambiente, C1 – scadenza 15 marzo;
DG Fiscalità e unione doganale, B1 – scadenza 15 marzo;
DG Salute e sicurezza alimentare, D2 – scadenza 15 marzo;
DG Ambiente, E2 – scadenza 15 marzo;
Ufficio europeo per la lotta antifrode, D4 – scadenza 15 marzo;
Istituto statistico, Eurostat B3 – scadenza 15 marzo;
DG Risorse umane e sicurezza, DS1 – scadenza 15 marzo;
Istituto statistico, Eurostat C4 – scadenza 15 marzo;
DG Migrazione e affari interni, C1 – scadenza 15 marzo;
Istituto statistico, Eurostat G1 – scadenza 15 marzo;
DG Mercato interno, industria, imprenditoria e PMI, E4 – scadenza 15 marzo;
DG Stabilità finanziaria, servizi finanziari e Unione dei mercati dei capitali, D1 – scadenza 15 marzo;
DG Servizio degli strumenti di politica estera, 5 – scadenza 15 marzo;
DG Stabilità finanziaria, servizi finanziari e Unione dei mercati dei capitali, D3 – scadenza 15 marzo;
DG Bilancio, B2 – scadenza 19 febbraio;
DG Comunicazione, B3 – scadenza 19 febbraio;
DG Comunicazione, B4 – scadenza 19 febbraio;
DG Salute e sicurezza alimentare, G3 – scadenza 19 febbraio.
DOMANDE
Le domande di partecipazione, redatte secondo le modalità indicate nei bandi e complete della documentazione richiesta dagli stessi, devono essere presentate all’Ufficio IV della Direzione Generale per l’Unione Europea, mediante PEC, all’indirizzo dgue.04-candidature@cert.esteri.it, oppure tramite posta elettronica non certificata, all’indirizzo dgue04.candidature@esteri.it.

BANDI
Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente i bandi relativi ai concorsi Unione Europea per END, pubblicati sulla pagina web dedicata alle posizioni aperte per Esperti Nazionali Distaccati del MAECI.

Il presente annuncio é rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03.

Iscriviti alla nostra newsletterRicevi le migliori offerte di lavoro via email

iscriviti per inviare le tue candidature alle offerte di lavoro tramite i nostri servizi

Accetto i termini e le condizioni di utilizzo del portale*
Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa resa, per le finalità necessarie alla fornitura del servizio, art. 3, lett. a) e b);*
Acconsento al trattamento dei dati personali per le finalità commerciali/statistiche del Titolare, di cui all'art. 3, lett. c) e d) dell'informativa resa;
   
Acconsento al trattamento dei dati personali per l'inoltro di comunicazioni commerciali di terzi, di cui all'art. 3, lett. e) dell'informativa resa.