Newsportalelavoro news

ULTIMISSIME COVID

ULTIMISSIME COVID

18/11/2020 - Coronavirus: 34.282 nuovi casi, 753 decessi con 234.834 tamponi. I guariti sono 24.169 Tweet Coronavirus: 32.191 nuovi casi, 731 morti con 208.458 tamponi Coronavirus, sindaca Torino Appendino a RaiNews24: "Per fine mese stop a zona rossa" Coronavirus. Fontana: "Per nostri dati oggi saremmo da zona arancione" Coronavirus, Boccia ai governatori: "I parametri non cambiano, non possiamo politicizzarli" 18 novembre 2020 I numeri aggiornati in Italia e nel mondo Dai dati del ministero della Salute oggi si registrano 34.282 nuovi casi, 753 decessi con 234.834 tamponi. I guariti sono 24.169. Ieri si erano registrati 32.191 casi, 731 morti con 208.458 tamponi. Tra guariti e dimessi si erano registrate 15.434 persone. I ricoverati con sintomi in Italia oggi sono complessivamente 33.504, rispetto a ieri +430. In terapia intensiva sono 3.670, +58. In isolamento domiciliare 705.994, pari a 8.870 pazienti in più rispetto a ieri. Il totale degli attualmente positivi è di 743.168, rispetto a ieri+9.358. Tra dimessi e guariti si contano 481.967 persone, in aumento di 24.169 unità. I deceduti sono 753 nelle ultime 24 ore per un totale nazionale di 47.217. I casi totali sono 1.272.352 (+34.283). I tamponi nelle ultime 24 ore sono stati 234.834 per un totale di 19.474.341. In Lombardia 7.633 nuovi contagi Sono 7.633 (di cui 363 'debolmente positivi' e 93 a seguito di test sierologico) i nuovi positivi al Coronavirus registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore e 182 i morti. Lo ha riferito la Regione nel suo bollettino quotidiano. I tamponi effettuati sono stati 38.100, il 20% dei quali sono risultati positivi. In terapia intensiva ci sono attualmente 903 persone (+9), mentre i ricoverati non in terapia intensiva sono 8.323 (+172). I nuovi casi per provincia vedono sempre quella di Milano come la più colpita con 2.565 casi, di cui 675 a Milano città. A Bergamo i nuovi casi sono 257; a Brescia 351; a Como 795; a Cremona 188; a Lecco 132; a Lodi 134; a Mantova 239; a Monza e Brianza 677; a Pavia 395; a Sondrio 37 e a Varese 1.683. In Campania 3.657 casi su 3.227 tamponi. 75 i deceduti I contagiati del giorno in Campania sono 3.657, di cui 430 con sintomi e 3.227 asintomatici, su 23.479 tamponi processati. In calo la percentuale dei positivi sui tamponi (15,6%), ma aumentano i morti e anche le persone guarite. Sono 75 i decessi, avvenuti tra il 3 e il 17 novembre ma registrati nelle ultime 24 ore, e 1.169 i guariti. Lo comunica l'unità di crisi della Regione. Dall'inizio dell'emergenza Covid sono stati registrati in Campania 121.942 casi su 1.331.959 tamponi. Sono 1.160 le persone morte e 25.643 quelle guarite. Piemonte, 63 nuovi decessi, 3.281 nuovi casi e 62 nuovi ricoveri Sono 63 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 5 verificatisi oggi. Il totale è ora 5253 deceduti risultati positivi al virus. I casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte sono 134.828 , + 3.281 rispetto a ieri, di cui 1094, il 33% sono asintomatici, e così ripartiti: 924 screening, 1093 contatti di caso, 1264 con indagine in corso, 250 in Rsa e strutture socio-assistenziali, 187 in ambito scolastico, 2844 tra popolazione generale. I ricoverati in terapia intensiva sono 388 (+4 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 5.208 (+ 58 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 69.468 I tamponi diagnostici finora processati sono 1.322.809 (+17.755 rispetto a ieri), di cui 702.053 risultati negativi. In Veneto 2.972 casi e 52 decessi, superati 3.000 morti Il Veneto supera i 3 mila morti, con 52 decessi nelle ultime 24 ore, e i 2 mila e 500 ricoveri complessivi. Questo il quadro odierno del bollettino Covid in Regione, presentato durante il punto stampa dal governatore Luca Zaia: "Speriamo di essere entrati nella parte alta della curva. Ora bisogna vedere quanto durerà". I positivi di oggi sono a quota +2.972 e il Veneto registra oltre 50 mila test tra tamponi rapidi e molecolari. Nel Lazio 2.866 nuovi casi (a Roma 1.305) e 80 decessi "Oggi su quasi 27mila tamponi, nel Lazio si registrano 2.866 casi positivi, 80 decessi e 550 guariti". Lo fa sapere l'assessore regionale alla Sanita', Alessio D'Amato, sottolineando che "lo scenario di trasmissione del virus e' stabile. La 'zona gialla' non e' scontata, ma dipende dal rigore nei comportamenti". A Roma i nuovi casi sono 1.305. Nella Asl Roma 1 sono 549 e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia' noto. Cinquantacinque sono ricoveri. Si registrano quindici decessi con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 507 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia' noto. Duecentoventicinque i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano ventuno decessi con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 249 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia' noto. Si registrano otto decessi con patologie. Nella Asl Roma 4 sono 88 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia' noto. Si registrano cinque decessi con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 477 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia' noto. Si registrano otto decessi con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 242 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia' noto. Si registrano sette decessi con patologie. Nelle province si registrano 754 casi e sedici decessi. Nella Asl di Latina sono 244 i nuovi casi e si tratta di un caso di rientro dalla Lombardia e casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia' noto. Si registrano tre decessi di 73, 76 e 83 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 343 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso gia' noto o con link familiare. Si registrano due decessi di 71 e 96 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 88 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia' noto. Si registrano nove decessi di 57, 78, 80, 81, 83, 85, 85, 85 e 93 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 79 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia' noto. Si registrano due decessi di 84 e 93 anni con patologie. In Toscana altri 2508 casi e 55 decessi Sono 2508 i nuovi positivi al Coronavirus, in aumento rispetto ai 2361 dell'ultimo rilevamento, oggi in Toscana dove si registrano altri 55 decessi: 32 uomini e 23 donne con un'età media di 82,7 anni. I nuovi casi sono il 3% in più rispetto al totale del giorno precedente, con un'età media di 47 anni circa (il 10% ha meno di 20 anni, il 26% tra 20 e 39 anni, il 37% tra 40 e 59 anni, il 19% tra 60 e 79 anni, l'8% ha 80 anni o più). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.385.511, 22.365 in più rispetto a ieri, di cui l'11,2% positivo. Sono invece 10.475 i soggetti testati oggi (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 23,9% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 2.721 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 54.110, -0,1% rispetto a ieri. I ricoverati sono 2.087 (+18), di cui 282 in terapia intensiva (+5). I guariti crescono dell'8,9% e raggiungono quota 30.573 (35,3% dei casi totali). I decessi dall'inizio della pandemia in Toscana sono 2.022. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 31 a Firenze, 4 a Prato, 2 a Pistoia, 4 a Massa Carrara, 1 a Lucca, 8 a Pisa, 2 a Arezzo, 3 a Grosseto. Alcuni dei decessi comunicati agli uffici della Regione nelle ultime 24 ore, spiega una nota, si riferiscono a morti avvenute nelle settimane scorse. Complessivamente, 52.023 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi o risultano prive di sintomi (-60). Sono 51.016 (+3.232 ) le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con contagiati. 1.368 nuovi casi e 28 decessi in Puglia Su 10.265 test per l'infezione da Covid-19 sono stati registrati 1.368 nuovi casi positivi in Puglia: 612 in provincia di Bari, 145 in provincia di Brindisi, 158 nella provincia BAT, 228 in provincia di Foggia, 97 in provincia di Lecce, 117 in provincia di Taranto, 8 residenti fuori regione, 3 provincia di residenza non nota. I decessi sono stati 28: sette in provincia di Bari, uno in provincia BAT, uno in provincia di Brindisi, 14 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Lecce. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 676.224 test; 9.385 sono i pazienti guariti e 27.614 sono i casi attualmente positivi. In Friuli Venezia Giulia 796 nuovi casi e 11 decessi Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 796 nuovi contagi (il 10,9 per cento dei 7.301 tamponi eseguiti) e 11 decessi da Covid-19. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 20.725, di cui: 5.607 a Trieste, 8.452 a Udine, 3.995 a Pordenone e 2.413 a Gorizia, alle quali si aggiungono 258 persone da fuori regione. I casi attuali di infezione sono 10.930. Salgono a 49 i pazienti in cura in terapia intensiva e a 470 i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 567, con la seguente suddivisione territoriale: 253 a Trieste, 162 a Udine, 134 a Pordenone e 18 a Gorizia. I totalmente guariti sono 9.228, i clinicamente guariti 176 e le persone in isolamento 10.235. In Liguria 775 nuovi casi, 1489 ricoveri e 19 morti In Liguria scendono i ricoveri ospedalieri: ad oggi i pazienti sono 1.489, meno 21 rispetto a ieri. Di questi, 118 sono in terapia intensiva. Lo riporta il bollettino odierno diffuso dalla Regione. Il report registra 775 nuovi casi di positività al coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 6.806 tamponi, 542.028 da inizio emergenza. Aumenta ulteriormente il numero delle vittime: sono 19 quelle registrate nelle ultime 24 ore. Si tratta di persone tra i 60 e i 94 anni, morte tra il 13 novembre e oggi. Da inizio emergenza sono morte in Liguria 2.163 persone positive al coronavirus. In Abruzzo 641 nuovi casi e 9 decessi Nel primo giorno in cui l'Abruzzo entra in zona rossa, sono 641 i nuovi casi di coronavirus accertati con i test delle ultime ore. Sono emersi dall'analisi di 4.600 tamponi: è risultato positivo il 13,93% dei campioni analizzati. Nove i decessi recenti: il bilancio delle vittime sale a 712. Aumentano i ricoveri, che sono 30 più di ieri, per un totale di 686 unità. Il totale regionale dei casi di Covid-19 dall'inizio dell'emergenza ad oggi sale a 21.193. Tra le località con più nuovi casi vi sono L'Aquila (81), Teramo (47), Pescara (35), Avezzano (31) e Montesilvano (28). Gli attualmente positivi, 382 in più rispetto a ieri, sono 14.390: 621 pazienti (+31 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva e 65 (-1) in terapia intensiva, mentre gli altri 13.704 (+352) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti sono 6.091 (+250). In Umbria 501 nuovi casi e 11 decessi Aumentano i posti occupati dai malati di Covid in terapia intensiva in Umbria e sono altre 11 le vittime registrate nelle ultime 24 ore, secondo i dati ufficiali della Regione aggiornati al 18 novembre. Sono 501 i nuovi casi accertati, su 4.700 tamponi analizzati, con un indice di positività che risale al 10,65% rispetto a ieri (6,26), ma è ancora lontano dal 37,4% di due giorni fa. I guariti sono 460 (8.446 dall'inizio della pandemia). Altre 11, come detto, le vittime, dopo le 13 di ieri (286 in totale). Le persone attualmente ricoverate sono 444 in tutto (sei in più di ieri), di cui 75 in terapia intensiva (cinque in più). Gli attualmente positivi sono quindi 11.279 e 20.011 i casi totali dall'inizio della pandemia. I tamponi fino ad oggi complessivamente eseguiti sono 371.777. Nelle Marche 479 nuovi casi Nelle Marche, ci sono 680 pazienti positivi al 'Covid-19' complessivamente ricoverati, 7 più di ieri: 606 si trovano nei reparti degli ospedali e 74 nei pronto soccorso. Sono 79 i pazienti nelle terapie intensive, uno più di ieri. I decessi nelle sono finora 1.139. Gli altri 391 pazienti sono ricoverati in reparti non intensivi. In tutta la regione ci sono 14.147 persone in isolamento domiciliare, 239 in più rispetto a ieri, mentre nelle strutture territoriali ci sono complessivamente 159 pazienti. Rispetto a ieri, ci sono 228 nuovi dimessi-guariti e il totale è 8.542. Nelle Marche, i casi positivi complessivamente diagnosticati nelle ultime 24 ore sono stati 479 e il totale è salito a 24.434 dall'inizio della crisi. È tornato a crescere a 18.296 (+238) il numero di coloro che sono in isolamento volontario nella propria abitazione; tra questi, sono aumentati i soggetti sintomatici, che ora sono 3.174 (+68); gli operatori sanitari in quarantena sono 635 (+38). Dall'inizio dell'epidemia i marchigiani che hanno trascorso volontariamente in casa il periodo di isolamento sono diventati 103.204, i casi complessivamente diagnosticati 220.387 e i tamponi processati 377.624, numero che comprende anche i test effettuati sulla stessa persona e il percorso guariti. In Sardegna 422 nuovi casi e 10 decessi Sono 16.518 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale si registrano 422 nuovi casi, 186 rilevati attraverso attività di screening e 236 da sospetto diagnostico. Si registrano 10 decessi (350 in tutto): 6 uomini e 4 donne in un'età compresa fra 62 e 100 anni. In totale sono stati eseguiti 330.809 tamponi con un incremento di 3.551 test. Sono invece 505 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (sette in meno rispetto al dato di ieri), mentre è di 63 (-1) il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 10.447. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 5.064 (+132) pazienti guariti, più altri 59 guariti clinicamente. 272 nuovi contagi in Basilicata e 14 decessi Quattordici decessi per coronavirus si sono avuti ieri in Basilicata dove sono emersi altri 272 nuovi contagi, a fronte dei 2061 tamponi processati. Di questi, trentacinque si riferiscono a cittadini residenti fuori regione. Tra i nuovi positivi si contano 37 casi a Matera e 22 a Montalbano Jonico (Matera). È quanto fa sapere la Giunta regionale. Sempre ieri sono guarite 45 persone. Cala, seppur di poco, il numero di ricoverati negli ospedali lucani, arrivati a quota 172, di cui ventotto nei reparti di terapia intensiva di Potenza e Matera. Calano nuovi positivi in Valle d'Aosta, 87 in 24 ore Calano i nuovi casi positivi al coronavirus in Valle d'Aosta: nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 87 contagiati che portano il numero dei 'positivi' attuali a 2.093. E' quanto si legge nel bollettino dell'Unità di crisi (in base ai dati Usl). Da registrare anche due decessi (in totale sono 259 dall'inizio della pandemia, 113 nella 'seconda ondata'). Le persone sottoposte a tampone sono state 159. I nuovi guariti sono 155 (il totale sale a 3.234). I ricoverati sono 163 di cui 17 in terapia intensiva. Tweet Pubblicita' CORONAVIRUS COVID-19, I DATI DEL MINISTERO DELLA SALUTE: 34 DECESSI, 614 GUARITI, 296 NUOVI CASI EMA RACCOMANDA AUTORIZZAZIONE REMDESIVIR: PRIMO FARMACO ANTI COVID TURISMO, AGENZIA DELL'ONU: AD APRILE -97% DI ARRIVI INTERNAZIONALI FOCOLAIO DI MONDRAGONE. LA PROTESTA DEI RESIDENTI NELLA "ZONA ROSSA" CORONAVIRUS, ALLARME DELL'OMS: IN EUROPA TORNANO A CRESCERE I CASI TAGCORONAVIRUSCOVIDCONTAGIBOLLETTINOTAMPONE Privacy policy Cookie policy Preferenze Società trasparente - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/covid-bollettino-18-novembre-2807f365-f10f-4b8a-a46f-896ad417a647.html

Iscriviti alla nostra newsletterRicevi le migliori offerte di lavoro via email

iscriviti per inviare le tue candidature alle offerte di lavoro tramite i nostri servizi

Accetto i termini e le condizioni di utilizzo del portale*
Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa resa, per le finalità necessarie alla fornitura del servizio, art. 3, lett. a) e b);*
Acconsento al trattamento dei dati personali per le finalità commerciali/statistiche del Titolare, di cui all'art. 3, lett. c) e d) dell'informativa resa;
   
Acconsento al trattamento dei dati personali per l'inoltro di comunicazioni commerciali di terzi, di cui all'art. 3, lett. e) dell'informativa resa.