Newsportalelavoro news

MAXI ZOO: 1000 POSTI DI LAVORO, NUOVE APERTURE

MAXI ZOO: 1000 POSTI DI LAVORO, NUOVE APERTURE

04/12/2017 -

Sono davvero numerose le opportunità di lavoro nei negozi Maxi Zoo in arrivo con il nuovo piano di espansione del Gruppo.
La nota catena di punti vendita dedicati ai prodotti per animali aprirà diversi store entro il 2020. Le nuove aperture porteranno ben 1000 assunzioni di personale.
Ecco tutte le informazioni e cosa sapere sui posti di lavoro Maxi Zoo che saranno creati.

MAXI ZOO LAVORO NEI NUOVI NEGOZI

A dare la notizia è il quotidiano Avvenire, attraverso un recente articolo relativo al programma di crescita del Gruppo per il triennio 2017 2020. La società, infatti, punta a raggiungere i 250 negozi entro tre anni. Si tratta di una iniziativa che creerà occupazione, portando nuove assunzioni Maxi Zoo sul territorio nazionale.
Sono ben 1000 i posti di lavoro nei punti vendita per animali che saranno creati con le nuove aperture. Il piano di espansione fa seguito agli ottimi risultati economici raggiunti lo scorso anno dal Gruppo e prevede anche il lancio di un nuovo concept di negozio che semplificherà gli acquisti e incrementerà le visite dei clienti.
Si tratta dei Future Store 2.0, che saranno introdotti entro la fine della prossima estate e aumenteranno l’interesse di chi visita i punti vedita, mettendo in evidenza nuovi trend per i consumatori, come i prodotti no food e gli sanck. Tra gli obiettivi di sviluppo c’è anche l’introduzione di un sistema di e – commerce per gli acquisti online, che il Gruppo tedesco Fressnapf, di cui fa parte Maxi Zoo, sta già testando in vista di un prossimo lancio in vari Paesi europei, tra cui l’Italia.


PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI

Le nuove aperture in programma sono circa 170, considerando che, attualmente, il Gruppo conta un’ottantina di negozi già operativi. Dunque non c’è da meravigliarsi della maxi campagna recruiting prevista per selezionare il personale da impiegare nei negozi che saranno aperti. I nuovi posti di lavoro Maxi Zoo saranno rivolti a Store Manager e ad Addetti alla Vendita, questi ultimi da assumere con orario part time o full time. I nuovi assunti andranno ad aggiungersi ai 530 collaboratori che già lavorano in azienda.

L’AZIENDA

Vi ricordiamo che Maxi Zoo Italia SpA è una filiale del Gruppo Fressnapf, la maggiore catena europea di negozi di alimenti e accessori per animali. La società è presente in Italia dal 2005, anno in cui viene aperto il primo punto vendita a Treviso. Oggi Maxi Zoo è presente, con oltre 75 pet market, in Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Piemonte, Emilia Romagna e Lazio.

CANDIDATURE

Gli interessati alle future assunzioni Maxi Zoo e alle opportunità di lavoro nei negozi per animali possono visitare la pagina dedicata alle carriere (Lavora con noi) del Gruppo. Dalla stessa è possibile prendere visione delle posizioni aperte e candidarsi online, inviando il cv tramite l’apposito form. E’ possibile, inoltre, candidarsi attraverso la pagina aziendale presente sul social network professionale LinkedIn.
Al momento sono attive diverse ricerche di personale per assunzioni nei punti vendita del Gruppo e in sede. Per ulteriori dettagli mettiamo a vostra disposizione questa breve guida su come lavorare in Maxi Zoo, con tante informazioni utili sulle selezioni di personale e le modalità di recruiting.









PER CANDIDARTI clicca direttamente qui

Iscriviti alla nostra newsletterRicevi le migliori offerte di lavoro via email

iscriviti per inviare le tue candidature alle offerte di lavoro tramite i nostri servizi

Accetto i termini e le condizioni di utilizzo del portale*
Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa resa, per le finalità necessarie alla fornitura del servizio, art. 3, lett. a) e b);*
Acconsento al trattamento dei dati personali per le finalità commerciali/statistiche del Titolare, di cui all'art. 3, lett. c) e d) dell'informativa resa;
   
Acconsento al trattamento dei dati personali per l'inoltro di comunicazioni commerciali di terzi, di cui all'art. 3, lett. e) dell'informativa resa.